Per info e appuntamenti (+39) 0422 331725

Consulenza online

Per info e appuntamenti (+39) 0422 331725

Consulenza online

Video

News

Sedi

Prima e dopo

GLOBAL FACE: rimodellamento tridimensionale del volto

Il lifting non chirurgico del viso, calibrato sulle reali necessità del paziente

Talvolta è difficile accettare i segni del tempo che passa: pur amando il proprio viso, è normale desiderare di migliorarlo nel tempo…

Nei processi di invecchiamento cutaneo concorrono due cause principali: cronoaging, ovvero le modificazioni cutanee causate dallo scorrere del tempo e dipendenti principalmente da fattori genetici ed ormonali, e il photoaging, l’invecchiamento cutaneo causato dai raggi UV.
Entrambi determinano, con il passare del tempo, un assottigliamento della cute e del tessuto adiposo e muscolare che comporta la comparsa di rughe, solchi, la perdita di volume in alcune aree quali tempie e zigomi, perdita di elasticità e tono delle guance a scapito della definizione del profilo.

Come intervenire?

Negli ultimi anni alcuni interventi di Chirurgia Plastica, come il lifting facciale, hanno visto un netto calo a favore di metodiche non chirurgiche meno traumatiche e invasive, che assicurano un decorso rapido e una soddisfazione immediata da parte del paziente.

Tra queste, vogliamo oggi parlare del Global Face, un approccio che combina più tecniche in un’unica seduta, volte a un ringiovanimento globale e tridimensionale, calibrato sulle reali necessità del paziente.

La metodica

Tra le tecniche maggiormente utilizzate durante una seduta di Global Face, i filler la fanno decisamente da padrona.

I filler sono sostanze iniettabili volte a biorivitalizzare la pelle, ridare volume a zone che si sono vuotate col tempo come le tempie, le occhiaie e gli zigomi, ridefinire i profili della mandibola e del mento e, eventualmente, dare una forma diversa o valorizzare labbra e naso.

È poi possibile intervenire sul terzo superiore del viso con la tossina botulinica, il trattamento ideale per distendere le rughe glabellari, quelle orizzontali della fronte, le così dette zampe di gallina e per risollevare la coda del sopracciglio, ridonando immediatamente freschezza e turgore allo sguardo.

Vectra Xt e l’anteprima del risultato

I pazienti che stanno valutando se approcciarsi al Global Face, possono decidere di farlo in una seduta e vedersi immediatamente ringiovaniti, o in più sedute per poterne apprezzare i progressi step by step e decidere eventualmente di volta in volta cosa andare a correggere.

In tal senso, Vectra XT® risulta essere un validissimo strumento perché il suo sistema fotografico è capace di ricostruire in alta definizione ed in 3D il viso del paziente al fine di analizzare le imperfezioni e le possibili aree di intervento, mostrando una simulazione realistica delle possibili soluzioni estetiche, da tutte le angolazioni del viso.

Grazie all’elevata definizione delle immagini e al software di analisi ed elaborazione, per il medico è possibile analizzare nel dettaglio le zone da trattare.
Inoltre, questa tecnologia è in grado di fornire delle indicazioni circa i trattamenti o gli interventi da compiere, permettendo di elaborare piani “tailor made”, mantenendo inoltre uno “storico” dei trattamenti del paziente.

Se ancora non sei sicuro/a di volerti sottoporti a questo trattamento, ma vorresti avere maggiori informazioni, o confrontarti con il medico, non esitare a contattarci telefonicamente allo 0422 33 1725, o compilando il form che trovi cliccando qui.