Per info e appuntamenti (+39) 0422 331725

Consulenza online

Per info e appuntamenti (+39) 0422 331725

Consulenza online

Video

News

Le rughe labiali: cause, prevenzione e possibili rimedi

Informazioni, consigli e soluzioni per un sorriso sempre giovane e seducente.

Rughe labiali: cause, prevenzione e rimedi

Delle labbra piene e sensuali donano un fascino naturale e sono la parte del volto che viene notata di più quando si parla o si sorride. Sono ricche di terminazioni nervose, permettono di mangiare, parlare, sorridere, baciare: è importante che abbiano un aspetto curato e in salute, in quanto assumono un ruolo centrale nel volto delle persone.
Già intorno ai trent’anni di età, purtroppo, le labbra possono venire colpite dai primi segni dell’invecchiamento cutaneo. L’area della bocca, infatti, è soggetta alla comparsa di rughe specifiche, e le labbra stesse risentono maggiormente della disidratazione man mano che l’età avanza.

Quali le cause delle rughe labiali?

Le prime rughe delle labbra compaiono a causa delle sollecitazioni frequenti e ripetute che i muscoli sottostanti esercitano sul tessuto cutaneo. Parlare, sorridere molto, avere spesso un aspetto corrucciato sono solo alcuni dei fattori che portano alla formazione delle rughe dovute alle espressioni facciali della persona.
Oltre ai movimenti del volto, altre cause delle rughe labiali possono essere la disidratazione, che porta anche alla perdita di tono delle labbra, le scorrette abitudini alimentari, il fumo e il naturale invecchiamento cutaneo.

I diversi tipi di rughe labiali

Esistono vari tipi di rughe labiali, e generalmente si differenziano in base all’area in cui compaiono.
Le più frequenti sono:

  • rughe periorali o “codice a barre”: Sono rughe sottili che si formano perpendicolarmente al labbro superiore (da qui il nome), possono assumere con l’età una colorazione rossastra e in genere sono tipiche dei soggetti che fumano molto. Sono dette a questo proposito “rughe del fumatore”.
  • rughe labiali commisurali o “rughe della marionetta”: Si formano ai lati della bocca e conferiscono al volto un’espressione malinconica (da qui il nome comune).
    Generalmente sono causate dall’invecchiamento, che causa un calo del collagene e conseguentemente un cedimento dei tessuti.
  • rughe naso-labiali o “del sorriso”: sono esito della mimica facciale, e si presentano come pieghe agli angoli della bocca.

L’importanza della prevenzione

Le strategie per combattere le rughe labiali sono diverse e tutte utilizzabili anche dai soggetti più giovani, a scopo preventivo.
Innanzitutto, è una buona abitudine abituarsi a eseguire degli esercizi di ginnastica facciale specifici per le labbra: ne esistono di diverse tipologie, e pochi minuti al giorno bastano per ottenere buoni risultati.
Anche l’uso di creme idratanti è importante: una buona idratazione è fondamentale, e l’uso costante di creme è sicuramente d’aiuto per mantenere la pelle elastica. Allo stesso modo, si consiglia di inserire nella propria dieta cibi ricchi di vitamina A, C ed E, utili per contrastare i segni dell’invecchiamento.
Infine, è utile smettere di fumare e proteggere adeguatamente la propria pelle dai danni dei raggi solari UVA e UVB.

L’aiuto della medicina estetica

Nel caso di rughe superficiali, si può ricorrere ad un peeling chimico per rendere la pelle più liscia e compatta.
Per le piccole rughe verticali che si formano con l’età sulla superficie delle labbra, è possibile ottenere un effetto ringiovanimento grazie alla tecnica dell’hydrobalance.
Se le rughe sono profonde e ben separate tra loro, come nel caso del “codice a barre” e delle rughe “della marionetta”, è possibile sottoporsi a delle infiltrazioni di filler di acido ialuronico associate a laserterapia per ridefinire il contorno labbra e livellare i solchi cutanei, così come ricorrere ad iniezioni locali di tossina botulinica.
Sempre nell’eventualità di rughe profonde, si può utilizzare la tecnica del laser frazionale per stimolare il derma a produrre nuovo collagene.
Buoni risultati sono ottenibili anche grazie alla radiofrequenza frazionata, trattamento di resurfacing che elimina le microrugosità e dona alla pelle un aspetto più giovanile.
Per un risultato più definitivo, invece, l’ideale è la tecnica di lipofilling: grazie all’impiego di grasso autologo (prelevato cioè dal paziente), si vanno a riempire le labbra, con effetto distendente sulle rughe. Tale intervento è ideale anche per chi desidera labbra più turgide e piene.